Investi con successo
in Polonia ed Est Europa

contattaci +48 22 5863300

19-10-2020: Legge sulla consegna elettronica approvata dal Sejm-30-09-2020: Dichiarazione JPK_V7 – quando usare codici GTU?-16-09-2020: Piani di Capitale per i Dipendenti – un sistema di risparmio a lungo termine-28-08-2020: Rafforzamento del ruolo dei consigli di sorveglianza delle società di capitali-19-08-2020: Nuove disposizioni relative alla Zona d’investimento polacca e alle zone economiche-28-07-2020: Il fondo per la ripresa dell’UE approvato dal Consiglio europeo-16-07-2020: Registro dei contribuenti IVA – modifiche dal 1° luglio 2020-29-06-2020: Nuova legge anticrisi firmata dal Presidente-19-06-2020: Proroga del termine per la presentazione del nuovo File unico di verifica fiscale-01-06-2020: Pegno registrato come strumento contro l'insolvenza-25-05-2020: Modifiche alle disposizioni previste nel nuovo Pacchetto Anticrisi-30-04-2020: Agevolazioni per imprenditori previste nel Pacchetto Finanziario-27-04-2020: Le disposizioni principali dei Pacchetti Anticrisi-20-03-2020: Il governo polacco ha presentato il pacchetto anticrisi-17-03-2020: Registrazione obbligatoria nel Registro Centrale dei Beneficiari Effettivi-Nuove norme legali relative al coronavirus-Decisioni del governo sul coronavirus-Indirizzo e-mail speciale per le aziende colpite dal coronavirus-Nuovi termini di pagamento nelle transazioni commerciali-Ulteriori benefici per gli imprenditori - “Mały ZUS Plus”-30-01-2020: Diritto societario-Il nuovo numero di conto per il pagamento di PIT, CIT e IVA-25-06-2018: Tutta la Polonia sarà un'unica grande zona economica.-27-03-2018: Submeasure 3.2.1 Research to the market 2018-27-03-2018: Submeasure 3.2.2 Credit for technological innovations within OP Smart Growth-Submeasure 3.2.1 Research to the market within OP Smart Growth (call dedicated to medium-sized cities)-Submeasure 3.2.1 Research to the marketSubmeasure 1.1.1 Industrial research and development works conducted by enterprises 07.2017-Submeasure 3.2.1 Research to the market-Submeasure 1.1.1 Industrial research and development works conducted by enterprises - small R&D projects-09-06-2017: Submeasure 1.1.1 Industrial research and development works conducted by enterprises - large R&D projects-06-06-2017: Measure 1.2 ROP Lubelskie Targeted Research-Measure 2.1 Support for investment in R&D infrastructure of enterprises-Submeasure 1.1.1 Industrial research and development works conducted by enterprises-Submeasure 3.2.1 Research to the market-Fondi dai Programmi Operativi Regionali 2014-2020-Transfer pricing - una priorità per il Ministero delle finanze-Chi è obbligato a fornire informazioni Intrastat?-Acquisti intracomunitari di beni vs IVA-Go to Brand - bando aperto-Nuovi bandi del PO per lo sviluppo intelligente-Fondi UE non rimborsabili-Fondi UE 2017 - bandi-Transfer pricing – modifiche importanti dal 1 gennaio 2017-18-01-2017: Aliquota speciale CIT 15% per piccoli imprenditori dal 2017-Pagamenti tramite conto di pagamento - nuovo limite-Contratti di commissione dal 2017-04-11-2016: Nuovo obbligo per le imprese: invio mensile di dati dal registro VAT conforme alla struttura JPK-17-10-2016: Estensione dei diritti di controllo dell’Ispezione Statale di Lavoro (PIP) in Polonia-08-09-2016: Grants for investments and R&D projects (September 2016 update)-24-05-2016: 10 most interesting grants within OP SG in 2016-26-04-2016: Grants for investments and R&D projects-26-04-2016: Grants for investments and R&D projects-
Home piani di capitale per i dipendenti – un sistema di risparmio a lungo termine

Piani di Capitale per i Dipendenti – un sistema di risparmio a lungo termine

I Piani di Capitale per i Dipendenti è un sistema creato l’anno scorso a fini di un risparmio congiunto a lungo termine che coinvolge il dipendente, il suo datore di lavoro e lo Stato. Scopri di più quali sono le regole del loro funzionamento.

Ogni azienda o istituzione che impiega almeno un dipendente dovrebbe creare i Piani di Capitale per i Dipendenti (PPK – Pracownicze Plany Kapitałowe) - fatta eccezione per le questioni specificate nella legge (cfr. Art. 13, par. 1 e Art. 133, par. 1). È un sistema volontario e completamente privato di risparmio a lungo termine destinato ad aumentare la sicurezza finanziaria dei polacchi. Sui conti PPK verranno versati i contributi del dipendente (detrazione dalla retribuzione), i contributi aggiuntivi del datore di lavoro e le sovvenzioni statali. È un elemento obbligatorio del pacchetto di benefici lavorativi.

La legge deve essere applicata da:

  • aziende che impiegano almeno 250 persone al 31 dicembre 2018;
  • aziende che impiegano almeno 50 persone al 30 giugno 2019; il termine per la conclusione del contratto di gestione è il 27 ottobre 2020; il termine per la conclusione del contratto di conduzione del PPK è il 10 novembre 2020;
  • aziende che impiegano almeno 20 persone al 31 dicembre 2019; il termine per la conclusione del contratto di gestione è il 27 ottobre 2020; il termine per la conclusione del contratto di conduzione del PPK è il 10 novembre 2020;
  • per altri enti: contratto per la gestione del PPK deve essere concluso fino al 23 aprile 2021; contratto di conduzione del PPK - entro e non oltre il 10 maggio 2021.

Programma per l'introduzione dei Piani di Capitale per i Dipendenti

Entro il termine pertinente, il datore di lavoro deve creare un PPK per i propri dipendenti. A tal fine deve concludere:

  • contratto di gestione del PPK con un’istituzione finanziaria selezionata in consultazione con l'organizzazione sindacale dell'azienda;
  • contratto di conduzione del PPK per conto e a beneficio dei dipendenti.

Se in una data azienda non opera alcun sindacato aziendale, il datore di lavoro seleziona un’istituzione finanziaria in accordo con la rappresentanza dei dipendenti. La selezione di tale rappresentanza segue le regole adottate in una data azienda.

Gli enti di gestione che offrono i PPK sono disponibili sul seguente sito web: https://www.mojeppk.pl/lista-instytucji-finansowych.html

La partecipazione al sistema PPK è volontaria. Il dipendente può rinunciare a pagare contributi al PPK in qualsiasi momento presentando al proprio datore di lavoro una dichiarazione di rinuncia a pagare contributi al PPK.

I contributi del datore di lavoro e del dipendente al PPK sono calcolati come valore percentuale della retribuzione del dipendente. Il datore di lavoro è obbligato a finanziare il pagamento di base, ma può decidere di finanziare anche il pagamento aggiuntivo, ma non superiore al 2,5% della retribuzione. Lo stato verserà gli importi fissi (dopo aver soddisfatto le condizioni pertinenti), indipendentemente dal reddito del dipendente.

L'importo dei contributi finanziati dal datore di lavor

  • pagamento di base (obbligatorio): il 1,5% della retribuzione;
  • pagamento aggiuntivo (volontario): fino al 2,5% della retribuzione.

La legge sui Piani di Capitale per i dipendenti specifica i seguenti obblighi del datore di lavor

  • selezione dell'istituzione finanziaria in cui verranno creati i conti legati ai piani di capitale per i dipendenti;
  • firmare il contratto di gestione di PPK con un’istituzione finanziaria selezionata e il contratto di conduzione del PPK per conto ed a beneficio dei dipendenti;
  • calcolo corretto dell'importo dei pagamenti e il loro tempestivo versamento all'istituzione finanziaria selezionata;
  • raccolta e archiviazione della documentazione relativa al PPK;
  • fornire ai dipendenti e ad un’istituzione finanziaria selezionata informazioni relative al PPK creato.

Tramite il sistema PPK, le aziende danno un contributo misurabile alla costruzione a lungo termine del risparmio privato dei dipendenti. Al fine di ridurre al minimo l'onere finanziario per i datori di lavoro, il metodo di creazione del PPK è stato semplificato il più possibile. La maggior parte dei compiti amministrativi, compresi quelli relativi all’assistenza ai partecipanti al PPK, spetterà alle istituzioni finanziarie che gestiscono il PPK.

Qualche domanda?

Non esitare a contattarci.
Telefono: +48 22 58 63 300
Email: info@investmentsgroup.net